2018

Ottobre 2018

Mercoledì 10 ottobre 2018 - Messaggio della Beata Vergine Maria (MI)

La Beata Vergine Maria è apparsa in preghiera, per un breve tempo, con le mani giunte e lo sguardo su tutti i fedeli presenti. Al termine del messaggio, con un viso sereno, ha rivolto lo sguardo e le mani verso l’alto, pregava, ma Michelino non percepiva le sue parole. Questo momento è durato di più rispetto alle altre volte.

"Cari figli, grazie all'infinito amore, bontà, misericordia, perdono di Dio Padre Onnipotente eccomi, eccomi nel suo nome a rendervi grazie. Cari figli, rendo grazie a tutti i nostri figli che adorano, credono nell'amore di Dio Padre l'Onnipotente. Vi rendo grazie per questo. Figlioli, in questo tempo di grazia per mia intercessione, tanti sono gli inviti, le parole che mio Figlio dona sulla terra: un richiamo all'ascolto della sua parola; a liberarsi dal peso del peccato con la confessione; al pentimento sincero; a partecipare alla Santa Messa il giorno della Pasqua di mio Figlio; il richiamo alla preghiera, alle anime dimenticate; a operare nel perdono, nella pace. Figliuoli, l'uomo oggi non comprende queste parole, parole divine e opere di grazia. Figliuoli, tanto è il bene, con il richiamo di mio Figlio sulla terra, che portate quassù. Invito figlioli, qualsiasi siano le sofferenze, che non venga meno la preghiera. Custodite questa parola nel vostro cuore:“Preghiera”. La potenza della preghiera, non dimenticate, non ha limiti. Donatela con il cuore aperto, con fiducia, con amore.Vi rendo grazie per questo. Invito alla perseveranza, a tutto ciò che vi è stato donato. Invito alla preghiera, ai nostri figli che non credono nella luce, nella misericordia e nell’amore di mio Figlio. In modo particolare, vi chiedo di pregare per i pastori che non comprendono queste parole. Operate con umiltà, togliete dai vostri cuori l'orgoglio, la superbia e tutto ciò che ferisce il vostro fratello o sorella. Operate nel perdono, nell'amore, nella pace. L’invito d’oggi: sostenere la preghiera delle anime, per i sofferenti del corpo e dell'anima. Vi rendo grazie per questo ascolto. Figliuoli, non dimenticate i tempi di grazia presto finiranno. Annunciate, non temete, annunciate le meraviglie di mio Figlio. Grazie, grazie.
Padre, Padre, manda il tuo Santo Spirito, il tuo Santo Spirito di amore, di fratellanza, perdono, di annuncio, soffia su di loro. Padre, te lo chiedo ancora, soffia il tuo Santo Spirito, fortifica i loro cuori, allontana ogni insidia. Padre, Padre te lo chiedo ancora soffia con potenza. Grazie Padre, grazie della tua misericordia, della tua bontà, del tuo amore, per ciò che operi su tutti i tuoi figli. Grazie della tua infinita misericordia. La mia benedizione come sempre si unisce a quella del Padre, nel nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo. Figlioli, non temete, noi vi saremo accanto nella gioia e nella sofferenza, giorno dopo giorno, notte dopo notte, fino alla fine dei vostri giorni.Grazie, grazie, grazie. Perseverate."

Mercoledì 24 ottobre 2018 - Messaggio della Beata Vergine Maria (MI)

 La Beata Vergine Maria è apparsa al termine della preghiera del Santo Rosario. Per un brevissimo tempo è stata in preghiera con i fedeli, subito dopo, ha parlato. Michelino ha riferito che il suo pianto è stato continuo da metà messaggio fino al termine.

"Cari figli, grazie all'infinita bontà, misericordia, amore e perdono di Dio Padre Onnipotente eccomi, eccomi a rendervi grazie. Figlioli, in questi tempi di grazia, invito tutti i nostri figli a perseverare nella preghiera. La preghiera, raggiunge, in ogni parte della terra, i cuori induriti; figli che camminano nella pienezza delle tenebre, nel peccato. Invito tutti i nostri figli che credono in noi, a perseverare a questo, a questo invito. Cari figli, in questi tempi di grazia, tanti dei nostri figli hanno aperto il cuore a mio Figlio; tante sono le grazie che mio Figlio dona su questa terra, di giorno in giorno. Invito i nostri figli alla fedeltà, alla cura del proprio corpo, alla carità, all'amore, al perdono, alla preghiera per i sofferenti del corpo, all'unione, alla fratellanza. Invito a perseverare a tutto ciò che è di inciampo, a superarlo con l’amore, con il perdono ai fratelli che non comprendono; a fratelli che giudicano senza amore. Invito: la preghiera per loro. Invito a perseverare a tutto ciò che vi è stato donato, pur soffrendo. Una sofferenza che un giorno sarà beata. Nulla è impossibile a mio Figlio. Abbiate fiducia, non temete le parole di mio Figlio, gioite ad annunciarle. Invito le nuove generazioni, a riflettere le meraviglie che Dio Padre Onnipotente dona, di giorno in giorno su questa terra. Invito a chi soffre nella malattia a essere saldi nell'amore di mio Figlio. Invito, tutti i nostri figli a cui giungono queste parole, a non ignorarle. Li invito all'unione e alla frequenza nella preghiera. Vi rendo grazie ad uno ad uno, presenti e non presenti. Figlioli, il nostro amore è infinito su ciascuno di voi, non dimenticatelo. Rendo grazie a chi crede fermamente a queste parole e le dona, le annuncia con amore. Rendo grazie per questo. Figlioli, tutto ciò che è stato detto, un giorno avrà compimento. Abbiate fiducia, fiducia totale! Invito al sostegno a ogni singola parola che mio Figlio dona sulla terra. Figlioli, rendo grazie di cuore a ciò che operate nella difficoltà, nell'amore. Perseverate. Grazie, grazie, grazie per questo ascolto.
Padre, Padre, Padre, manda il tuo Santo Spirito. Manda il tuo Santo Spirito di amore, di annuncio, di fiducia in Te. Padre, soffia su di loro, manda il tuo Santo Spirito, soffia con potenza. Padre, tu li chiami ad uno ad uno, li ami, li perdoni; manda il tuo Santo Spirito, soffia su di loro.
Padre, grazie per il tuo amore, a ciò che operi, a ciò che doni. Grazie Padre.
La mia benedizione si unisce a quella del Padre: nel Nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo. Vi avvolgerò con il mio manto ad uno ad uno, nella gioia e nella sofferenza. Camminate nell'amore di mio Figlio, vi prego!
Rendo grazie a tutti i nostri figli che giungeranno davanti al Santo Monte. Tante saranno le anime che giungeranno alla “gloria eterna”. Perseverate nelle preghiere a suffragio delle anime, non dimenticate. Grazie, grazie. Il mio amore materno lo stenderò su tutti voi. Aprite i cuori. Grazie, grazie, grazie."

Novembre 2018

Giovedì 1 novembre 2018 - Tutti i Santi - Visione della Beata Vergine Maria (Loreto)

 Durante la Santa Messa delle dieci a Loreto, Michelino ha ascoltato, nel momento della consacrazione, un canto di lode a Dio, dal “Coro degli Angeli”. La Beata Vergine è apparsa in visione e gli mostrato il luogo dove avrebbe lasciato il messaggio del 2 novembre, il giorno della “Commemorazione dei defunti”.

Venerdì 2 novembre 2018- Commemorazione defunti - Messaggio della Beata Vergine Maria - Agnone (IS)

 "Cari figli, grazie all’infinita bontà, amore, misericordia, perdono, di Dio Padre Onnipotente, eccomi. Rendo grazie figliuoli a tutti voi qui presenti e a tutti i nostri figli che in questi giorni di grazia donano amore, perdono. Con un cuore aperto e attraverso i Sacramenti, tanto è il bene che arriva quassù; nell’alto dei cieli; nella gloria; alla vita eterna. Vi rendo grazie per la vostra perseveranza. Figliuoli, non dimenticate su ciò che Dio Padre Onnipotente opera, chiamando i suoi figli su questa terra all’aiuto alle povere anime. Figlioli, le anime sono migliaia e migliaia che aspettano momenti come questi e con i Sacramenti, le preghiere, i sacrifici, le penitenze, i digiuni che ogni figlio offre su questa terra, è grande la grazia che opera mio Figlio nell’alto dei cieli. Rendo grazie a tutti i figli che si donano con amore; a tutti i pastori che operano nell’amore di mio Figlio. Figliuoli, non dimenticate, io so, su ognuno di voi, cosa portate nei vostri cuori. Non dimenticate, la potenza di mio Figlio, è invincibile su questo. Figliuoli, come può un dottore curare un malato se non l’ha potuto visitare? (da questo momento in poi e fino al termine del messaggio, la Vergine ha pianto). Figliuoli, mai giudicare un fratello e una sorella “privo d’ascolto!” Figliuoli, vi invito alla perseveranza, all’amore, alla carità e al perdono; a tutto ciò che vi è stato donato. Grazie figliuoli, di essere qui, vi amo con tutto il cuore. Tanta è la gioia e la festa che è nell’alto dei cieli in questi giorni: anime che giungono alla “luce” per l’eternità; gloriose per l’eternità. Donate con amore, in questo giorno piovoso, le difficoltà e tutto ciò che portate nel vostro cuore. Grande è quest’opera agli occhi di mio Figlio. Grazie, grazie di aver risposto a questa mia chiamata. Padre, Padre, Padre, manda il Tuo Santo Spirito su di loro e riempi i loro cuori di amore, di perdono, di fratellanza. Grazie Padre, soffia su di loro, soffia con potenza. Padre, te lo chiedo ancora, riempi i loro cuori di amore, di gioia, di perseveranza, di perdono. Grazie, grazie Padre. Io, come sempre, mi unisco alla benedizione di mio Figlio: nel Nome del Padre, del Figlio e Spirito Santo. Amate e perdonate con sincerità. Grazie, grazie, grazie; vi voglio bene."

 Mercoledì 14 novembre - Visione della Beata Vergine Maria (MI)

Dopo la preghiera del S. Rosario, Michelino ha avuto una visione interiore della Beata Vergine Maria, si presentava luminosa, serena e indossava la veste bianca, il manto rosso e la corona bianca nella mano destra. La Vergine è stata in un primo momento in preghiera con i fedeli poi gli ha mostrato, ancora una volta, Papa Francesco in preghiera, in ginocchio, sempre nello stesso luogo, davanti a un grande Crocifisso; il Papa era illuminato da una luce intensa. Successivamente è ritornata in preghiera tra i fedeli con un volto raggiante, gioioso proprio nell’istante in cui ha teso le mani in segno di benedizione verso tutti. Gli ha mostrato i fedeli presenti e anche alcuni fedeli non presenti in quel momento, tutti illuminati da un bagliore e splendenti di luce, la stessa luce che ha illuminato il Papa precedentemente. Infine la Madonna, ancora in preghiera, ha rivolto verso l’alto i palmi delle sue mani.

 Mercoledì 21 novembre 2018 - Messaggio della Beata Vergine Maria (MI)

 “Cari figli, grazie all'infinita bontà, amore, misericordia, perdono di Dio Padre Onnipotente, eccomi; eccomi, nel suo nome a rendere grazie. Rendo grazie a tutti i nostri figli che rendono il cuore disponibile nella preghiera, alla carità, al perdono. Figlioli, ogni qualvolta che operate a queste parole, sarete illuminati dalla luce di mio Figlio. Oggi, invito alla perseveranza a tutto questo. In questi tempi di grazia anche tempi di prova. Invito all'unione, alla fratellanza, all'umiltà e al perdono a tutto ciò che è male. Figlioli, non dimenticate che nulla è impossibile a Dio Padre Onnipotente. Chiedete, vi sarà dato! La misericordia e l'amore di Dio Padre Onnipotente che ha sui propri figli, è invincibile. Invito tutti i nostri pastori a lasciare pienamente la libertà a tutto ciò che è preghiera, come mio Figlio ha lasciato la libertà ai propri figli. Li invito a custodire ciò che è bene, togliere ogni sorta di giudizio sui propri fratelli e sorelle. Li invito a camminare nell'amore, nell'annuncio della parola di mio Figlio. Vi rendo grazie per questo ascolto. Figlioli, la forza delle tenebre, a causa del peccato, continua a offuscare l'amore di mio Figlio sull'uomo, per questo chiedo la perseveranza alla preghiera, all'amore e al perdono. Grazie figlioli a tutto ciò che donate, che operate. Grazie di aver risposto a questa mia chiamata. Padre, Padre, Padre, manda il tuo Santo Spirito di amore, di perseveranza dell'annuncio della tua parola; il Santo Spirito di perdono. Padre, te lo chiedo ancora, manda il tuo Santo Spirito, riempi i cuori di questi tuoi figli, soffia con potenza. Padre, la tua misericordia è infinita. Manda il tuo Santo Spirito, soffia con potenza. Grazie Padre del tuo amore, della tua infinita misericordia che hai su ciascuno dei tuoi propri figli. Grazie, grazie, grazie. Io, come madre materna, mi unisco alla benedizione di mio Figlio nel nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo. Vi avvolgerò con il mio manto nella gioia e nella sofferenza. Figlioli, rendetevi umili: davanti al male il vostro cuore sarà pieno d'amore di mio Figlio. Grazie, grazie. Amate, perdonate e perseverate. Grazie, noi saremo con voi.”

La Beata Vergine è apparsa serena e dopo il messaggio è rimasta ancora per qualche minuto in preghiera con i fedeli, muoveva le labbra, ma Michelino non percepiva le parole.